3_Ben-Essere Lab

Nancy Perin > Blog Nancy Perin > 3_Ben-Essere Lab > Life coaching e i vantaggi: 6 idee chiave per te!

Life coaching e i vantaggi: 6 idee chiave per te!

Lug 17, 2011 Nancy 2 3_Ben-Essere Lab , , , , , , , , , , , , , , , ,

Sono le 8 del mattino di questa domenica di luglio, molte persone si preparano alla partenza per le vacanze, altri devono ancora attendere, così utilizzano il we per svagarsi e riposare. Sorseggio il mio caffè e latte della colazione, la luce già invade pienamente le mie stanze e l’aria è ancora fresca… Penso a coloro che sto seguendo come coach, seduta sullo sgabello davanti alla penisola bianca in cucina, e, oltre ad una profonda gratitudine, sento che lavorare con loro è un processo in reciprocità. E’ dal 1999 che lavoro su me stessa e continuerò a farlo per la vita; conoscere me stessa, sperimentare su me stessa ciò che conosco è fondamentale per la mia stessa crescita, personale e professionale.

C’è una convinzione, nella maggior parte delle persone, con cui inizio il percorso di life coaching che si esprime nel pensare che ciò che è possibile per pochi altri non lo è per loro e che sono stufi di questo stesso pensiero-limite. Ma al di là del senso di confusione, impotenza, e talvolta rabbia, non sanno come fare per uscirne. Ebbene, ci sono almeno 6 importanti vantaggi che si possono ottenere con il life coaching e di cui la trasformazione fondamentale è spostarsi dallo spazio di ciò che sembra impossibile in quello di ciò che è il “migliore possibile” per te stesso, per la tua unicità.

Questi 6 vantaggi sono anche le 6 idee chiave alla base del mio metodo di lavoro, sono quelle che guidano il mio stesso self-coaching e che mi hanno permesso di affrontare i miei tsunami, contribuendo alla costruzione della mia vita personale e professionale.

1) Allena la consapevolezza del presente. Chi si rivolge a me cerca nuovi modi di “rispondere” in alcuni settori della propria vita. Ed è per lui sconvolgente quando, la prima cosa che faccio, è portarlo esattamente a prendere consapevolezza di quello che è il suo punto di partenza ora! Passare dalla “confusione” al sapere dove si è ora, nel presente, fisicamente, emozionalmente, mentalmente è fondamentale. Allo stesso modo in cui, quando decidi di partire per la tua vacanza, devi sapere da dove parti, oltre a dove vuoi arrivare, e a come ci vuoi arrivare! Il mio ruolo diviene quello di una guida turistica che aiuta il partecipante al viaggio ad osservare il territorio che andrà attraversato, a sintonizzarsi con i suoi aspetti, suoni, odori, asperità, peculiarità della stagione.

2) Individua le tue strategie di eccellenza e utilizzale per raggiungere i tuoi obiettivi. Il concetto è semplice: il coach diviene la persona che ti aiuta a far emergere in modo consapevole le tue personali strategie, da quello che sai già fare molto bene, e ti allena ad utilizzarle nelle altre aree, diverse da quella di applicazione originaria. Gli esercizi che propongo sono degli “esperimenti di volo”, dove gli stessi errori sono fonti di apprendimento.

3) Riconosci e identifica il tuo “mentore interiore”. Non sono stata io la prima a dire: “conosci te stesso”! Di socratica memoria…giusto? Dopo la separazione ho finalmente imparato a stare con me stessa fino in fondo. Ho dovuto cercare il mio mentore interiore, altrimenti il rischio sarebbe stato aggrapparmi all’esterno, scegliendo per paura anzichè per libertà di farlo. E la libertà è fondamentale. Così come tuo coach gioco il ruolo di mentore esterno e, in modo maieutico, ti aiuto ad identificare, chiarire, percepire, sentire, rinforzare la tua guida interiore; perchè l’obiettivo è renderti indipendente nel tuo viaggio.

4) Amplifica la sinergia positiva dell’anello di potere: pensiero-emozione-corpo-azione! I cambiamenti positivi accadono se divieni il Signore dell’anello! Come coach ti aiuto a ritrovare il tuo allineamento sensoriale. Quando questo accade, sono cuore e passione a muoverti! Ritrovi energie costruttive ed evolutive. La tua energia è potente e divieni un esempio con la tua congruenza e la tua forza.

5) Allena il senso dell’equilibrio nel cambiamento. Chi ti ha raccontato che l’equilibrio è statico ti ha detto una cavolata! Prova a restare in equilibrio, fermo, sulla bici! Solo se pedali sei in equilibrio in modo naturale, e cosa stai facendo mentre pedali? Ti muovi! Il cambiamento è l’unica certezza nella vita, esso è movimento, e l’unico modo per stare in equilibrio nel cambiamento è l’azione. Essere all’erta, consapevole, e pronto ad agire significa essere vitale, stare in sella!

6) Scegli come compiere il tuo viaggio. Con al dito l’anello di potere, tutto ciò che desideri è possibile. Purchè sia bene per te, bene per gli altri, bene per l’ambiente. L’allenamento sta nello sviluppare la scelta della strategia “vinco-vinci”. Una strategia che vede la vita come una realtà co-operativa, non come una arena competitiva. Nel mondo c’è posto per tutti e il tuo successo non si raggiunge a scapito di altri. Questa strategia pone l’accento sull’esistenza di una terza alternativa: non c’è solo il mio modo o il tuo modo, ma può esserci anche un modo migliore, un modo superiore che può essere il “nostro” modo.

In estrema sintesi, puoi migliorare la tua vita allenandoti a riscoprirla in modo sensoriale. Questo è lo ZEN.

L’invito che ti faccio è di essere nel presente, è di compiere una scelta.

Se ciò che ho scritto ha validità per te, ti chiedo due cose:

  • condividilo anche tu su Facebook, con  un click qui sotto!
  • lascia un commento alla fine del post!

Enjoy your “here and now”!

 

 

 

Nancy

Sono Nancy Perin una coach specializzata in tematiche aziendali, quali gestione delle relazioni, comunicazione, conflitti. Esperta di tecniche di rilassamento e body work. Aiuto le Imprese di Famiglia e le Persone a creare armonia nelle relazioni e nel raggiungere i risultati, affinché non vivano più in modo conflittuale, frustrante e inappagato ma possano costruire autentiche relazioni di fiducia, garantendo continuità all'Azienda e per le Persone al proprio progetto di vita. Imprese memorabili: Sono figlia di un ex prete; cresciuta a stretto contatto con ragazzi diversamente abili e borderline. Sopravvissuta alle scarpe da punta per la danza classica. Sono madre di un figlio. Allenata dalla vita ad essere resiliente. Il mio mantra: "La vita come un viaggio che esprime chi scegli di essere. Diventa anche tu "e-motion", una forma di contagio positivo!" In un mondo dove "fa notizia" solo la vulnerabilità, la sfida è ricordare che essa ci appartiene come compagna del coraggio e che esiste un mondo di persone che ogni giorno danno valore positivo all'esistenza, alle relazioni, al loro fare quotidiano nonostante le difficoltà! Questo è il vero scoop!

Commenti (1)
  1. Ruggero     | Rispondi

    Grazie Nancy per gli spunti di questo tuo articolo. Prendere ispirazioni dal tuo metodo di lavoro mi è assai utile, visto che sto perfezionando sempre più il mio. Ho apprezzato molto anche la parte iniziale, in quanto, inziare la giornata con un piccolo ma prezioso momento di relax è essenziale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to Top