3_Ben-Essere Lab

Nancy Perin > Blog Nancy Perin > 3_Ben-Essere Lab > I’m a Fire Walker: la camminata sul fuoco come metafora…

I’m a Fire Walker: la camminata sul fuoco come metafora…

Apr 21, 2010 Nancy 1 3_Ben-Essere Lab , , , , ,

Sono davanti alla striscia di fuoco e penso: voglio farcela, perchè lì in fondo ho messo i miei obiettivi! Perchè questo lembo di fuoco rappresenta la passione che mi spingerà verso di loro; a guidarmi sarà la capacità di compiere un passo dopo l’altro, fedele a me stessa, fedele alla mia fiamma interiore! Attraverserò questo spazio camminando nel mio essere! SI’! SI’! SI’! SI’!

Aprile 2003. La mia prima camminata sul fuoco con Roy Martina.  Chi di noi nella propria vita non ha camminato sui carboni ardenti? Vuoi forse dire che non hai mai usato questa metafora? E con quale soddisfazione hai detto: ce l’ho fatta!?

Ebbene SI’, sono una fire walker , in tutti i sensi!

Ti assicuro che in questo non c’è nulla di magico, se lo guardiamo dal punto di vista scientifico.

La Pirobazia è un antico rituale, di cui abbiamo traccia sin dal 1200 a.C., praticata da culture sparse nel mondo. Camminare su un tappeto di braci ardenti: un modo di sfruttare le leggi della termodinamica compiendo un’impresa apparentemente impossibile (a patto di superare la propria paura)? Il Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sul Paranormale non si è fatto sfuggire l’occasione di studiare il meccanismo fisico della camminata sul fuoco. (SCIENZA & PARANORMALE N. 54 ANNO XII – MAR/APR 2004). Lascio a te l’approfondimento scientifico dell’argomento.

Quello che interessa a me, qui, è l’aspetto antropologico della camminata, la sua potenza come antichissimo rituale nella natura per lasciare andare stress e frustrazione, trovare il coraggio di realizzare i propri obiettivi e sogni!

Dunque, camminare sul fuoco come l’occasione per imparare a superare i propri limiti e preconcetti mentali e spingersi oltre!

La sua massima efficacia accade se fatto unendo cuore e mente. In questo modo il firewalking diviene un’esperienza trasformativa, una metafora del cambiamento. La camminata sul fuoco è un rituale utilizzato ancora oggi da Cristiani Ortodossi, da Boscimani, Indiani Hindu, Taoisti e Buddisti. Essa è praticata nel contesto della guarigione e della spiritualità, per ritrovare il proprio equilibrio e la propria energia vitale. Il fuoco è simbolo di luce, cambiamento, rinnovamento; è un elemento attivo, leggero e potente; esprime passione…perché dunque non guardare alla camminata sui carboni ardenti come una modalità per creare il proprio legame personale con il fuoco? Con la passione che puoi mettere in quello che fai? Nella tua vita personale e lavorativa?

Attenzione: non puoi tirare fuori le braci dal camino e decidere di camminarci sopra, rischieresti di bruciarti e non avrebbe il giusto significato simbolico. Questa esperienza va fatta entro un contesto mirato e guidata da professionisti esperti che ti permetteranno di non bruciarti e di amplificare dentro di te il senso antropologico e culturale della camminata.

Diventa anche tu “e-motion“, una forma di contagio positivo:

  • condividi questo post su FacebookTwitter, Linkedin con  un click qui sotto!
  • lascia un commento alla fine del post!

 

Nancy

Sono Nancy Perin una coach specializzata in tematiche aziendali, quali gestione delle relazioni, comunicazione, conflitti. Esperta di tecniche di rilassamento e body work. Aiuto le Imprese di Famiglia e le Persone a creare armonia nelle relazioni e nel raggiungere i risultati, affinché non vivano più in modo conflittuale, frustrante e inappagato ma possano costruire autentiche relazioni di fiducia, garantendo continuità all'Azienda e per le Persone al proprio progetto di vita. Imprese memorabili: Sono figlia di un ex prete; cresciuta a stretto contatto con ragazzi diversamente abili e borderline. Sopravvissuta alle scarpe da punta per la danza classica. Sono madre di un figlio. Allenata dalla vita ad essere resiliente. Il mio mantra: "La vita come un viaggio che esprime chi scegli di essere. Diventa anche tu "e-motion", una forma di contagio positivo!" In un mondo dove "fa notizia" solo la vulnerabilità, la sfida è ricordare che essa ci appartiene come compagna del coraggio e che esiste un mondo di persone che ogni giorno danno valore positivo all'esistenza, alle relazioni, al loro fare quotidiano nonostante le difficoltà! Questo è il vero scoop!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to Top