3_Ben-Essere Lab

Nancy Perin > Blog Nancy Perin > 3_Ben-Essere Lab > Generare un nuovo sé con l’ispirazione, la quieta visione, l’ascolto interiore

Generare un nuovo sé con l’ispirazione, la quieta visione, l’ascolto interiore

Apr 30, 2010 Nancy 0 3_Ben-Essere Lab , , , , , ,

Quando nel settembre 2008, sulla base delle mie consulenze aziendali nell’area delle risorse umane, ho visto praticamente inchiodarsi il mondo economico, mi sono subito resa conto che non mi trovavo di fronte ad una crisi come quella degli anni 2001-2003. Questa volta si trattava di un cambiamento radicale. La crisi sarebbe stata strutturale, non solo economica. Ho quindi iniziato a pensare in questi termini: quale sarà l’impatto di questa crisi sulle regole con cui giocheremo in futuro? A distanza di più di un anno, quello che avevo intuito era corretto. Sono cambiate le regole del gioco. Oggi ciò che conta di più è la capacità di navigare a vista e saper ascoltare e seguire il vento. Occorre saper gestire se stessi come un’impresa. Sono convinta che più si andrà avanti e più le nuove generazioni dovranno confrontarsi con un mondo lavorativo in cui il “tempo indeterminato” non sarà più la norma. Occorrerà essere capaci di identificare e valorizzare i propri asset: ciò che siamo, ciò che conosciamo, ciò che sappiamo fare.

Ma cosa ancora più importante è riuscire a capire qual’è il nostro personalissimo “sogno”, perché solo così, in ciò che faremo, ci sarà un elemento imprescindibile per il risultato: il nostro cuore, la nostra anima, la nostra passione! Mantenere una chiara visione del nostro bagaglio professionale e della nostra rotta. In questo modo possiamo gestire le nostre risorse in modo totale: la razionalità e l’energia delle emozioni! E questa ricchezza ci permette anche di avere il coraggio, se necessario, di cambiare completamente la nostra vita.

La strada che io conosco quando ho bisogno di fare chiarezza dentro di me è la meditazione. Siamo abituati ad associare tante cose a questo termine, per me meditare è anche fare ciò che sto facendo ora, con consapevolezza. Puoi meditare, cioè essere presente a te stesso, mentre scrivi, mentre lavori, mentre mangi, mentre respiri. Qualsiasi attività fatta consapevolmente è meditativa.

Il mio modo per ritrovare la centratura è rilassarmi attraverso il respiro, mentre danzo. Ognuno di noi può scoprire la propria strada. Come? Ascoltando la fortissima sensazione di calma interiore che arriva quando l’hai trovata. E’ proprio una sensazione fisica, non mentale. I pensieri sembrano un suono di fondo, quasi indistinto, quasi assopito…Per rilassarsi occorre rilassare la mente, lasciare che i pensieri scorrano davanti a te come in un film, tu non sei quel film, tu lo osservi nella quiete interiore. In questo stato di quiete, sarà più facile iniziare ad avere immagini, percezioni, suoni, di ciò che ti piacerebbe fare. Perché se sei in collegamento con la tua forza interiore, allora le incertezze e le preoccupazioni scompaiono. Cominci a sentirti ispirato. Attraverso l’ispirazione, la quieta visione, l’ascolto interiore trovi la via giusta per te. Ognuno ha la sua! Ognuno ha i suoi tempi.

Ricordi la famosa battuta nel film,“Un’ottima annata”(A Good Year), di Ridley Scott, ambientato in Provenza e con Russel Crowe? La scena è quella in cui il protagonista ricorda quando era ragazzino ed era in cantina con lo zio Henry, il quale gli insegnava i segreti del vino e gli trasmetteva la sua saggezza. A un certo punto lo zio dice a suo nipote: “Ricorda che la cosa più importante nella comicità, e nella ricchezza, sono i tempi!”. Il ritmo giusto nelle cose, il farle nel TUO momento giusto, quando sei pronto, né prima, né dopo, è fondamentale. La cosa giusta fatta nel momento sbagliato diviene una cosa sbagliata. Per trovare il ritmo giusto devi sintonizzarti con te stesso.

La cosa più importante che tu possa fare è: imparare ad ascoltare. Questo è il modo per sintonizzarti con te e con gli altri.

Tu cosa ne pensi? Qual’è la tua esperienza? Conosci già la tua strada?

 

Diventa anche tu “e-motion“, una forma di contagio positivo:

  • condividi questo post su FacebookTwitter, Linkedin con  un click qui sotto!
  • lascia un commento alla fine del post!

 

Nancy

Sono Nancy Perin una coach specializzata in tematiche aziendali, quali gestione delle relazioni, comunicazione, conflitti. Esperta di tecniche di rilassamento e body work. Aiuto le Imprese di Famiglia e le Persone a creare armonia nelle relazioni e nel raggiungere i risultati, affinché non vivano più in modo conflittuale, frustrante e inappagato ma possano costruire autentiche relazioni di fiducia, garantendo continuità all'Azienda e per le Persone al proprio progetto di vita. Imprese memorabili: Sono figlia di un ex prete; cresciuta a stretto contatto con ragazzi diversamente abili e borderline. Sopravvissuta alle scarpe da punta per la danza classica. Sono madre di un figlio. Allenata dalla vita ad essere resiliente. Il mio mantra: "La vita come un viaggio che esprime chi scegli di essere. Diventa anche tu "e-motion", una forma di contagio positivo!" In un mondo dove "fa notizia" solo la vulnerabilità, la sfida è ricordare che essa ci appartiene come compagna del coraggio e che esiste un mondo di persone che ogni giorno danno valore positivo all'esistenza, alle relazioni, al loro fare quotidiano nonostante le difficoltà! Questo è il vero scoop!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to Top